Le prime note sulla chitarra

Ecco alcuni consigli per iniziare a conoscere il manico della chitarra senza mai scoraggiarsi!
Per il momento ci limiteremo allo studio delle note (in prima posizione) sulle prime tre corde.
Prima di tutto è necessario memorizzare le note corrispondenti ad ogni corda suonata a vuoto (ossia “libera”)

I suoni prodotti dalle 6 corde libere corrispondono alle seguenti note sul pentagramma. Ad ogni corda corrisponde un numero a partire dal Mi “cantino”, la corda più acuta che, imbracciata la chitarra, si trova in  posizione inferiore rispetto alle altre:

Un modo che aiuta a memorizzare la successione delle corde “a vuoto” è pensare ad una breve frase del tipo “Missis sorella” [Mi si sol re la ].
In secondo luogo occorre capire  qual è la relazione tra i tasti della chitarra (racchiusi dalle barrette metalliche che trovate sul manico) e quelli del pianoforte.Questa immagine,ad esempio, illustra la relazione tra la disposizione delle note sulla tastiera della chitarra e sulla tastiera del pianoforte. L’esempio è relativo alle note che si trovano sulla seconda corda (che suonata “a vuoto” dà la nota  SI).

Infine inizierete a fare pratica con la tastiera della chitarra memorizzando la posizione delle note sulle prime tre corde  (quelle che non sono rivestite in metallo), come da figura:

Ecco un video che illustra come suonare queste prime note.

Se volete vedere il video completo potete andare alla lezione che l’insegnante  Marco Ciancaglini ha pubblicato su youtube, in cui insegna a suonare la scala di DO in prima posizione.
Se siete interessati a trovare altri materiali potete visitare anche il sito http://www.lucasirianni.com