Uno strumento online per lo studio del flauto: odogy.com

meditate

Disegno di Nevrax Design Team per il sito http://www.gnu.org

VOrreste suonare un brano al flauto dolce (recorder, in inglese) ma avete difficoltà nel leggere le note? Ora potete aiutarvi con un’applicazione online gratuita e accessibile a tutti: www.odogy.com. Il sito offre diverse soluzioni.

Musicshare: in questa pagina si possono cercare dei brani attingendo all’immensa libreria di Musescore.

Learn to Play Recorder Songs: questa pagina contiene un’antologia di brani per lo studio del flauto dolce, inseriti dagli utenti a scopo didattico . E’ possibile suonare i brani insieme allo spartito online, vedere le posizioni del flauto dolce in corrispondenza di ogni nota, e persino registrare la propria esecuzione in sincrono con l’avanzare dello spartito.

DuetMakerCommunityBand sono applicazioni fantastiche che facilitano lo studio individuale di una parte all’interno di di un brano di musica d’insieme. Non si tratta però di applicazioni finalizzate all’apprendimento del flauto dolce e ne parlerò in un prossimo post.

Per i nostri brani, utilizzerò soprattutto la funzione Learn to Play Recorder Songs.
Prendiamo per esempio il brano Serenade to a cuckoo, del grande flautista e polistrumentista jazz Roland Kirk.
In un post precedente avevo presentato il brano e inserito il mio arrangiamento attraverso uno spartito interattivo su noteflight. Suonare la parte di flauto mentre si ascolta l’arrangiamento di Serenade to a cuckoo (comprendente le parti di tutti gli altri strumenti di accompagnamento) è il metodo migliore per prepararsi ad un’esecuzione collettiva. Se però non siete ancora in grado di seguire lo spartito a tempo e avete bisogno di una guida per la diteggiatura da seguire sul flauto, potete andare alla pagina del brano che ho inserito su odogy. Qui troverete lo spartito del solo tema e, alla sinistra del pentagramma, un flauto stilizzato, con l’indicazione della diteggiatura per ogni nota
Attenzione: il primo foro in alto corrisponde al portavoce posteriore, che si preme con il pollice della mano sinistra.
In quest’immagine ho inserito alcune annotazioni sulla schermata principale.

odogy flauyto

Piccoli gruppi crescono

schoener-musickids Sto raccogliendo i risultati del lavoro organizzato nel post Il ‘Fai-da-te’ musicale. Come imparare un brano attraverso le risorse del web. La consegna prevede le seguenti fasi:

  1. scegliere un brano musicale
  2. trovare una ‘risorsa’ su cui esercitarsi in modo autonomo (ad esempio: uno spartito su noteflight, un video-tutorial sul web, un tutorial attraverso una app, musica a stampa)
  3. semplificare, se necessario, la traccia musicale e adattarla autonomamente agli strumenti musicali e alle competenze dei partecipanti
  4. studiare il brano individualmente e, eventualmente, coordinare l’esecuzione di gruppo.
  5. eseguire il brano di fronte ai compagni ed eventualmente registrare l’esecuzione

Inserisci in questo modulo i dati relativi al brano musicale che hai scelto e ai partecipanti. Risultati

Ecco al momento i brani scelti dai ragazzi:

Bailando di Enrique Iglesias; Boyfriend di Justin Bieber;  Wrecking ball di Miley Cyrus; Let it go dal film Frozen il regno di ghiaccio;  Problem di Ariana Grande; Skyfall di Adele; Wake me up when september end dei Green day; Best day of my life degli American Authors; We will rock you dei Queen; Dark horse di Katy Perry; Thinking out loud di Ed Sheeran; Scream & shout di Britney Spears; Waka waka di Shakira; Dangerous di David Guetta e Chandelier di SIA.

Ricordatevi che il giudizio sarà calibrato in base all’organico e al numero di parti del vostro brano (i brani un duo e in trio, richiedono un’organizzazione maggiore rispetto ai brani in solo e quindi avranno un ‘bonus’ nel giudizio finale!).

A breve arriverà la playlist con gli ascolti!

***

jack black chalkboards

Considerazioni di metodo [per i prof. in ascolto]

Per raccogliere i dati degli studenti mi sono servito di un form (un questionario) attraverso la piattaforma Google Drive. Inserire in forma ‘embedded’ un questionario di questo tipo è abbastanza semplice. Qui trovate una guida (in inglese!). Trattandosi di un sito pubblico bisogna però evitare che estranei inseriscano dati inutili (che potreste comunque cancellare). Per limitare questi inconvenienti, ho aggiunto al questionario un campo obbligatorio (la prima domanda) contenente una chiave di accesso, distribuita – chiaramente – alle mie classi.

Tre siti utili per studiare flauto chitarra e tastiera

Per imparare il modo in cui produrre le note sui diversi strumenti esistono diverse applicazioni online. Ecco una selezione di quelle che ritengo le migliori per ripassare le posizioni delle note su flauto, chitarra e tastiera.

1. Flauto

Cliccando su una nota del pentagramma sentirete il suono corrispondente e si visualizzerà la diteggiatura da adottare per produrre la nota.

Cliccando sui seguenti link si aprirà un programma per individuare le note  sul flauto dolce di tipo “tedesco”:

1. Diteggiatura sul flauto tedesco solo per la scala di Do (suoni naturali): per i principianti
2. Diteggiatura sul flauto tedesco per la scala cromatica (con alterazioni bemolli e diesis): per i più esperti

Se invece possedete un flauto di tipo “barocco” dovete andare sulla pagina delle diteggiature per il flauto barocco (o all’inglese). Se avete ancora altre esigenze (se ad esempio volete conoscere le posizioni note alterate) potete andare al menù principale del programma (home) e regolare le funzioni a vostro piacimento.

Se invece non conoscete la differenza tra flauto di tipo tedesco e di tipo barocco potete confrontare il vostro strumento l’immagine qui a fianco.È possibile riconoscere il tipo di diteggiatura, tedesca o barocca, dalla dimensione di alcuni fori:
– Quarto foro grande, quinto foro piccolo = dieggiatura tedesca
– Quarto foro piccolo, quinto foro grande = diteggiatura barocca

2. Tastiera

Selezionando un tasto del pianoforte comparirà sul pentagramma la nota corrispondente.

3. Chitarra

Selezionando una nota sul pentagramma si illuminerà la posizione in cui premere la corda per ottenere il suono corrispondente sulla chitarra.

Charles Mingus – Boogie stop shuffle

Prima che finisca l’anno scolastico proviamo a suonare l’ultimo brano con le terze.

Ecco lo spartito per la composizione Boogie stop shuffle di Charles Mingus. Cliccando sul link arriverete alla pagina di noteflight.com su cui ho caricato lo spartito.

L’organico è:

  • flauti traversi
  • flauti dolci
  • pianoforte
  • tastiere
  • chitarra
  • violoncelli
  • percussioni

Andando su  Boogie stop shuffle  in noteflight potrete ascoltare tutti gli strumenti o eventualmente selezionare solo la parte del vostro strumento. Inoltre vi consiglio di iniziare riducendo la velocità del brano (c’è un cursore per cambiare il tempo nell’angolo in basso a sinistra dello schermata di noteflight).

Per chi avesse problemi con noteflight, ecco il nostro arrangiamento anche in versione audio [quindi però non si può cambiare il tempo di esecuzione]

Qui invece la versione originale.

Il brano è rapido e le parti per i flauti traversi sono un po’ difficili. Ce la faremo??? Coraggio

Live in Borgonuovo

Ecco una selezione dei brani che abbiamo eseguito quest’anno con tutte le classi:

Prime:

  • Go down Moses
  • The lion sleeps tonight

Seconde:

  • Don’t worry be happy (Bobby Mc Ferrin)
  • Serenade to a cuckoo (Roland Kirk)

Seconde/terze:

  • Halleluja (Leonard Cohen) [in collaborazione con gli insegnanti di strumento musicale]

Serenade to a Cuckoo

Abbiamo registrato il brano Serenade to a Cuckoo in classe con la II A e la II B.

L’organico:

  • 3 flauti traversi
  • 12 flauti dolci
  • 3 violoncelli
  • 6 chitarre
  • 12 tastiere
  • un tamburello

Le improvvisazioni sono di:

  • Bashir (flauto dolce)
  • Laura C. (pianoforte)
  • Iris (flauto traverso)
  • Ibti (flauto dolce)
  • Camilla (chitarra)

Grandi!

Che ve ne pare?