Un percorso nella vita: sei racconti sonori

stagioni vita

Con la classe terza E stiamo portando avanti un lavoro di narrazione sonora che prende spunto dal tema del Consiglio Comunale dei Ragazzi di quest’anno (nel comune di Zola Predosa). L’argomento del CCR è la riqualificazione del Percorso Vita: l’area verde del comune. Noi abbiamo declinato il tema in senso metaforico e abbiamo deciso di parlare del Percorso della vita, attraverso le sei fondamentali tappe dell’esistenza: la nascita, l’infanzia, l’adolescenza, l’età adulta, la vecchiaia e la morte.

Gli studenti, coordinati dalla professoressa di lettere, hanno steso sei brevi testi incentrati su queste tematiche.

A questo punto dobbiamo trasformare i sei componimenti in altrettanti racconti sonori in cui la voce dei ragazzi sarà accompagnata da suoni e rumori. Ecco le fasi di lavoro che ci aspettano per registrare voci, rumori e musica. Per ogni elaborato si alterneranno momenti di lavoro collettivo e  individuale, con diverse responsabilità: recitazione; parte musicale, rumori e effetti sonori, montaggio audio.

  1. Lavoro di gruppo. Stendere un piano di montaggio su carta:
    • Descrivere a fianco al testo lo stile di lettura: pause(//); intensità (p., m., f.); tono; ritmo (lento, veloce); tono della voce. 
    • Nei punti di inserimento (–>): indicare quale tipo di rumore inserire; eventualmente i livelli (crescendo; decrescendo )
    • Descrivere le caratteristiche della musica con aggettivi; indicare con lettere frammenti musicali diversi (A, B, C…), eventualmente i livelli (crescendo; decrescendo)
  2. Registrare la voce: i files audio con le vostre voci vengono raccolti in una cartella condivisa su Google Drive (accessibile solo agli utenti IC Zola).
  3. Rumori e effetti sonori: cercare e raccogliere i rumori attraverso il sito freesound.org (prima però è necessario capire quale parola in inglese sia adatta ad effettuare la ricerca). Scaricare e raccogliere i rumori come file mp3.
  4. Comporre brevi frammenti musicali attraverso noteflight, sulla base delle indicazioni presenti nel progetto, da esportare poi come file MIDI. [vedi * in fondo all’articolo]
  5. Per preparare il montaggio audio: in soundtrap, come primo passo, impostate il tempo di riferimento (bpm).

Al termine del lavoro vorremmo creare un percorso “virtuale”, con le tappe della vita disposte su una mappa del nostro parco. Il tempo a disposizione è veramente poco. Ce la faremo???

* Per aiutarvi nella composizione delle parti musicali, se siete proprio a corto di idee, potete provare due scorciatoie:

  1. usate alcune semplici tracce che ho realizzato io su noteflight come punto di partenza. Provate con questi: Arpeggio ansiogeno; Basso incalzante; Tempo sospeso; Atmosfera serena . Non usate queste tracce senza prima averne modificato alcuni aspetti per renderle più personali. Ad esempio:
    •  cambiate l’altezza di alcune note o di intere battute (è sufficiente selezionare la battuta e poi usare le freccette su e giù della tastiera per modificare l’altezza)
    • aggiungete una parte  per un nuovo strumento (ad esempio un basso o una melodia).
  2. Usate un loop MIDI presente nella scheda a destra di soundtrap. Per selezionare un loop MIDI dovete attivare il filtro a forma di nota che compare nella scheda, come in figura.

soundtrap MIDI

Anche in questo caso dovrete modificare la parte musicale prima di utilizzarla: per farlo potete aprire il piano roll della traccia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...