Haitian Fight Song: un canone jazz

Nel 1957 il contrabbassista Charles Mingus registrò dal titolo Haitian Fight Song, un brano che rievoca la rivoluzione degli schiavi neri ad Haiti avvenuta a fine Settecento. Mingus scrive questo brano in un periodo di forti tensioni sociali negli Stati Uniti, quando il movimento per i diritti civili degli afroamericani incontrava la resistenza delle frange razziste, soprattutto negli stati del Sud USA.

Dopo un’introduzione di contrabbasso, gli strumenti a fiato entrano uno alla volta, dapprima in modo sommesso e poi con un crescendo di intensità.
Il brano sembra rappresentare il nascere di una protesta di piazza. Gradualmente le voci dei vari strumenti si accumulano e si sovrappongono, spronate con energia dalle grida di Mingus.

All’ascolto il brano presenta una densa stratificazione delle parti strumentali, ottenuta con una scrittura polifonica. In realtà Mingus ottiene questo risultato con una soluzione ingegnosa: un’unica melodia di otto battute che viene ripetuta da diversi strumenti ad ottave diverse e con un effetto a canone.
Clicca sull’immagine per accedere allo spartito.

 

2016-03-18 17_10_35-Haitian Fight Song

 

Annunci