Audiotool (2): Importare una melodia in formato MIDI

MIDI

Audiotool è uno strumento ottimo per manipolare le sonorità timbriche dei vostri brani, ma invece è poco adatto a comporre musica di una certa complessità armonica o melodica. A questo scopo è molto più utile usare la scrittura tradizionale con programmi di notazione musicale come noteflght.com. Ecco come fare per importare uno spartito realizzato in noteflight su audiotool .

Per prima cosa (è fondamentale!) dovete dare un nome al brano da esportare in noteflight, in modo da evitare la titolazione ‘untitled’ assegnata automaticamente dal programma. Vi consiglio di nominare il frammento indicando anche la funzione che svolge (bassi, accordi, ritmo, melodia, ecc.). Dopo aver salvato in modo ordinario, scegliete Export, dal menù file, quindi scegliete, come formato, MIDI. Un file midi contiene le informazioni per riprodurre la sequenza delle note del vostro brano, senza indicazioni sul timbro: come se si trattasse di uno spartito elettronico da assegnare ad un sintetizzatore.

NB1: ricordatevi in quale cartella salvate il vostro file!!!
NB2: non digitate il nome del file e lasciate che il programma generi automaticamente il nome del file a partire dal titolo del brano.

Noteflight export
In audiotool scegliete il sintetizzatore  Heisemberg (quello viola, per intenderci) e trascinatelo nel piano di lavoro. Cliccate con il tasto destro sull’immagine del sintetizzatore e selezionate Import midi notes.

Audiotool_8
A questo punto caricate il file midi proveniente da noteflight e la vostra parte musicale sarà eseguita con le caratteristiche timbriche del sintetizzatore.

DOpo aver premuto play, potete variare i parametri del sintetizzatore per ottenere una nuova sonorità, oppure (sempre con il click destro) scegliere Load preset. I preset sono dei settaggi già pronti di tutti i parametri del synth e quindi ad ogni preset corrisponde un timbro differente.

Buon divertimento!

Un consiglio: se in noteflight avete realizzato un spartito per più strumenti (ad es. pianoforte basso e flauto), vi consiglio di esportare tre differenti file MIDI, uno per ogni strumento. Con un pizzico di pazienza aprite tre nuove pagine su noteflight e inserite (Copy e Paste) la parte di uno strumento su ogni nuova pagina. Ricordatevi di intitolare i vostri spartiti in modo corretto (ad es. “Brano 1 parte di basso”). Effettuate quindi l’esportazione MIDI di ogni file. In questo modo potrete assegnare ognuna delle tre parti ad un sintetizzatore differente e quindi agire in modo indipendente sui tre elementi musicali.

NB: Attenzione se in noteflight digitate manualmente il nome del file da esportare dovrete aggiungere manualmente il suffisso “.mid” al nome del file, poichè, per un errore, noteflight non lo aggiunge automaticamente.  Se invece lasciate invariato il nome del file, non ci sarà bisogno di questa procedura.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...